Mappa dei diritti e delle opportunità

 

Indice:

diritti e opportunita

Premessa

Chi soffre di gravi malattie o disabilità, che si traducono in difficoltà ad interagire in maniera piena in attività sociali e lavorative, può essere riconosciuto come soggetto portatore di handicap, di disabilità, di invalidità civile, di invalidità da lavoro o da servizio.Il riconoscimento di una o più di tali condizioni permette di usufruire di benefici economici, fiscali e lavorativi diversi.

La condizione di portatore di handicap grave, ai sensi della L.104/92, permette di ottenere agevolazioni di tipo tributario e fiscale (detraibilità degli importi spesi per l’acquisto di sussidi tecnici ed informatici, deducibilità delle spese di assistenza specifica, esenzione dal pagamento del bollo auto se l’handicap è di natura motoria, contributi per la modifica degli strumenti di guida e altro).

La presenza di una condizione di disabilità permette di accedere al sistema che favorisce l’inserimento dei disabili nel mondo del lavoro (L. 68/99). Il dettato normativo, infatti, prevede da un lato il collocamento obbligatorio e dall’altro delle agevolazioni alle imprese per l’assunzione di un soggetto disabile.

Il riconoscimento dell’invalidità civile è invece il requisito necessario per ottenere i sussidi economici di tipo previdenziale ed assistenziale previsti per i vari tipi di invalidità
(assegno mensile di assistenza, pensione di invalidità, indennità speciale per i ciechi parziali, indennità di frequenza, indennità di accompagnamento, pensione per i ciechi assoluti, pensione ed indennità di comunicazione per i sordi).

 

Click to listen highlighted text!